Istituto Sperimentale per la Floricoltura di Sanremo

Collezione Salvie

La Collezione del CRA-FSO | Il genere Salvia | Bibliografia | Foto Salvie a-c | Foto Salvie d-g | Foto Salvie h-m | Foto Salvie n-r | Foto Salvie s-z | Foto S. greggi, S. microphylla e loro ibridi |

La Collezione del CRA-FSO

Il progetto

Nell’ambito del progetto del CRA “Collezioni e AOR - Attività di ricerca applicata a servizi di pubblico interesse” finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali con i DM 19477/7301/08 e 30287/7301/09 il CRA-FSO si è occupato della “Valorizzazione ornamentale di collezioni di germoplasma vegetale” (responsabile della ricerca : Dr. Claudio Cervelli). Tra i soggetti studiati in questo ambito, particolare rilevanza ha rivestito il genere Salvia, sul quale il CRA-FSO ha iniziato la propria attività di ricerca a partire dal 2004 per le interessanti prospettive di multifunzionalità di molte specie appartenenti a questo genere botanico. La collezione ha raggiunto nel 2011 le 153 accessioni (specie, ibridi e cultivars - vedi elenco a fondo pagina); per la maggior parte di esse sono riportate immagini delle parti vegetative e fiorali nelle pagine web della presente collezione.

Scarica le schede tecniche delle salvie

 

Modalità di mantenimento della collezione di Salvie

La collezione delle Salvie viene mantenuta a Sanremo in forma di piante e/o di semi. Le piante sono situate presso l’azienda del CRA-FSO (43° 49’ 02” N, 7° 45’ 33” E) e sono coltivate in pien’aria in contenitori di plastica che, secondo le dimensioni e la vigoria della specie/varietà, possono arrivare fino a 60 cm di diametro. Ogni accessione è rappresentata da 2 piante nel caso di coltivazione in vasi fino a 30 cm di diametro, da 1 pianta per le accessioni coltivate nei mastelli da 60 cm. Le caratteristiche climatiche del sito sono le seguenti (anno 2010):

 
Temperatura (°C)
Umidità relativa (media)
Piovosità (mm)
Radiazione globale
(Wh/mq)
Media
Min. assoluta
Max. assoluta
16,0
- 0,9
32,7
68,9
696,8
1.570.128,15
 

L’irrigazione è effettuata tramite impianto a goccia automatizzato con programmatore a tempo. Il substrato di coltivazione è di tipo per coltivazioni vivaistiche e contiene circa il 15% di pomice (diametro 7-12 mm); specie particolarmente sensibili al ristagno idrico (in genere coincidenti con quelle più resistenti all’aridità) sono coltivate nello stesso substrato con aggiunta di perlite (1:1 in volume). Quando le piante diventano troppo grandi o invecchiate per poter crescere e svilupparsi adeguatamente nei contenitori previsti, vengono rinnovate tramite l’ottenimento di nuove piantine (con propagazione per seme o per radicazione di talea secondo i casi); successive reinvasature permettono nel tempo alle piante di crescere in condizione ottimali di disponibilità idrica e nutrizionali fino al successivo rinnovo. Ad ogni invasatura viene aggiunto nel substrato un concime a rilascio controllato con rapporto equilibrato N:P:K (più microelementi) della durata di 5-6 mesi alla dose di 4 g/l. Successive necessità nutrizionali delle piante sono soddisfatte attraverso periodiche fertirrigazioni alla dose di 1,5 g/l. Trattamenti antiparassitari di routine vengono effettuati soprattutto contro insetti (in particolare aleuroididi, ma anche afidi e larve di lepidotteri) e funghi (prevalentemente oidio). I semi sono mantenuti costantemente in frigo a 4°C.

 

Elenco delle accessioni

Le accessioni sotto riportate sono mantenute in forma di piante, se non diversamente indicato (S = mantenimento solo come seme)

Salvia adenophora
Salvia aethiopis
Salvia algeriense (S)
Salvia apiana (S)
Salvia argentea (S)
Salvia aurea ‘Kirtenbosch’
Salvia barrelieri (S)
Salvia blancoana (= S. lavandulifolia ssp. blancoana)
Salvia blepharophylla
Salvia broussonetti
Salvia buchananii
Salvia cacaliifolia
Salvia cadmica
Salvia canariensis
Salvia candelabrum
Salvia chamaedryoides var. isochroma (=‘Silver Leaves’)
Salvia chamalaeagnea
Salvia chiapensis
Salvia chionantha
Salvia cinnabarina
Salvia coccinea (S)
Salvia corrugata
Salvia darcyi
Salvia dentata
Salvia desoleana
Salvia dichroanta
Salvia discolor
Salvia disermas
Salvia dolicanta (S)
Salvia dorisiana
Salvia dolomitica
Salvia dominica
Salvia elegans ‘Scarlet Pineapple’
Salvia fruticosa
Salvia gesneriflora
Salvia greggi ‘Alba’
Salvia greggii ‘Caramba’
Salvia greggi ‘James Compton’
Salvia greggi ‘Keter’s Red’
Salvia greggi ‘Peach’
Salvia greggi ‘Stormy Pink’
Salvia greggi ‘Yellow’
Salvia haenkei
Salvia heldreichiana
Salvia henryi (S)
Salvia horminum = S. viridis (S)
Salvia ianthina
Salvia indica (S)
Salvia interrupta
Salvia involucrata
Salvia involucrata ‘Hadspen’
Salvia involucrata ‘ Bethellii’
Salvia involucrata ‘ Hidalgo’
Salvia iodantha
Salvia karvinskii
Salvia lanigera (S)
Salvia lavandulifolia
Salvia lavandulifolia ssp. oxyodon
Salvia lavandulifolia ssp. vellerea
Salvia leucantha
Salvia leucantha ‘Eder’
Salvia leucantha ‘Purple Velvet’ (= ‘Midnight’)
Salvia leucantha ‘Santa Barbara’
Salvia leucophylla
Salvia libanotica
Salvia lyrata (S)
Salvia madrensis
Salvia mellifera
Salvia microphylla ‘Baby Sage’
Salvia microphylla ‘Hot Lips’
Salvia microphylla ‘Hountington’
Salvia microphylla ‘Pink Bush’
Salvia microphylla ‘Pleasant View’
Salvia microphylla ‘Trenance’
Salvia microphylla var. neurepia
Salvia miniata
Salvia muirii
Salvia multicaulis
Salvia namaensis
Salvia nemorosa ’Merleau Blue’ (S)
Salvia nilotica (S)
Salvia nubicola (S)
Salvia officinalis ‘Berggarten’
Salvia officinalis ‘Crispa’
Salvia officinalis ‘Icterina’
Salvia officinalis ‘Maxima’
Salvia officinalis ‘Purpurascens’
Salvia officinalis ‘Rothmuhle’
Salvia officinalis ‘Rotundifolia’
Salvia officinalis ‘Tricolor’
Salvia officinalis ‘Linea 4’
Salvia officinalis RB1
Salvia officinalis RB2
Salvia officinalis RB3
Salvia officinalis RB4
Salvia officinalis RB5
Salvia officinalis RB6
Salvia officinalis VERDE 1
Salvia officinalis VERDE 2
Salvia oxyphora
Salvia pachyphylla
Salvia patens (S)
Salvia patens ‘Lavender Lady’
Salvia patens ‘White Trophy’
Salvia polistachya
Salvia pomifera forma 1
Salvia pomifera forma 2
Salvia pratensis (S)
Salvia recognita (S)
Salvia repens (S)
Salvia roemeriana (S)
Salvia roscida (= S. fallax)
Salvia runcinata (S)
Salvia scabra
Salvia sclarea (S)
Salvia semiatrata
Salvia sinaloensis
Salvia somalensis
Salvia spathacea
Salvia staminea (S)
Salvia stenophylla (S)
Salvia subrotunda (S)
Salvia tingitana
Salvia tomentosa
Salvia transsylvanica
Salvia urica
Salvia verbenaca (S)
Salvia verticillata (S)
Salvia verticillata ‘Alba’ (S)
Salvia virgata (S)
Salvia wagneriana
Salvia x jamensis ‘Dyson’s Orange Pink’
Salvia x jamensis ‘El Durango’
Salvia x jamensis ‘La Luna’
Salvia x jamensis ‘La Siesta’
Salvia x jamensis ‘Navajo’
Salvia x jamensis ‘Pat Vlasto’
Salvia x jamensis’ Cherry Queen’
Salvia ‘Allen Chickering’
Salvia ‘Amparito’
Salvia ‘Anthony Parker’
Salvia ‘Bee’s Bliss’
Salvia ‘Chateau Chatare’
Salvia ‘Christine Yeo’
Salvia ‘Dorset Wonder’
Salvia ‘Furman’s Red’
Salvia ‘Mulberry Jam’
Salvia ‘Mystic Spires’
Salvia ‘Phyllis Fancy’
Salvia ‘Purple Queen’
Salvia ‘Waverly’
 

Enkel - Due Metri